Cultura

Miei cari studenti,
l’atteggiamento di assoluto disinteresse che un numero notevole di voi ha palesato ( cercare sul dizionario) nel corso dello svolgimento di alcuni progetti, mi ha fatto venir voglia di aprire una succosa discussione su un tema scottante: il concetto di cultura.
Dalle espressioni vagamente lunari che colgo negli sguardi di quelli più attenti e composti e dagli atteggiamenti neandertaliani di quelli un po’ più indietro nello stadio evolutivo, capisco che definire scottante questo argomento potrebbe sembrare eccessivo, ma non lo è.
Da come riuscirete a metabolizzare questa parola dipende chi deciderete di essere domani, in quale mondo vorrete vivere e come combatterete per farlo assomigliare, almeno un po’, a quello dei vostri sogni.
In via del tutto secondaria, dal vostro concetto di cultura dipenderà anche in che modo funzionerà la mia vecchiaia … quando voi prenderete il potere o più semplicemente verrete assunti nell’ufficio postale sotto casa mia.
Per introdurre l’argomento “cultura”, ho scelto il lavoro, veramente superlativo, prodotto da due mie ex studentesse Beatrice e Giulia della terza B ERICA. E’ un PowerPoint, che raccoglie i risultati di interviste aventi come nucleo centrale, riflessioni e opinioni sulla cultura. Il lavoro originale era bilingue (italiano tedesco) , quello che vi presento è solo in italiano e spero che le autrici mi perdonino il taglio.
Leggetelo attentamente e ditemi cosa ne pensate.
P.S. per Bea e Giulia: è un piacere avervi avuto come studentesse.

Informazioni su spanni

prof. di chimica
Questa voce è stata pubblicata in approfondimenti, chimica per modo di dire, didattica e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

23 risposte a Cultura

  1. carlimoretti ha detto:

    Che bello questo dibattito sulla cultura! E che carini questi studenti della 2H! Allora dico la mia: la cultura è il modo con cui guardiamo il mondo. Cresce non solo grazie a quello che impariamo a scuola ma anche con le esperienze, la famiglia, i valori condivisi, le relazioni, gli atteggiamenti, le condizioni ambientali e storiche. E’ la cultura che aiuta a definire la nostra identità. Causa ed effetto del nostro essere e del nostro agire.

    Mi piace

  2. Nutiella 2°H ha detto:

    A mio parere la cultura è la consocenza di ciò che ci riguarda e di ciò che ci sta attorno, e anche di ciò che è lontano da noi, oppure semplicemente tutto ciò che rimane da ciò che si è dimenticato di quello che abbiamo imparato a scuola.

    Mi piace

  3. UN PINCOPALLINO DELLA 2^H ha detto:

    Mia mamma dice sempre: “Anche se certe materie non le avrai più l’anno prossimo, studiale perchè faranno sempre parte del tuo BAGAGLIO CULTURALE”. Io credo che la cultura sia come una valigia di informazioni che usiamo per non trovarci impreparati davanti alle difficoltà/sfide della vita o per non farci mettere i piedi in testa da nessuno, perchè (ESEMPIO) se io so tutta la grammatica italiana nessuno potrà mai dirmi:” guarda che si dice se avesse e non se avrebbe” (questo esempio si riferisce ad una mia mancanza di cultura mentre parlavo con un mio amico ahaha).
    Concludo dicendo che il mio BAGAGLIO CULTURALE è un bagaglio da riempire ancora molto sopratutto al giorno d’ oggi.

    Mi piace

    • spanni ha detto:

      Mi piace l’idea che la cultura sia una valigia che si riemmpie nel corso della vita e anche la tua particolare attenzione alla corretta costruzione del periodo ipotetico😀 Dimensioni della valigia?😉

      Mi piace

  4. Giada Garavini ha detto:

    La cultura è sapere quello che succede ogni giorno intorno a noi. La cultura è vedere una domanda al milionario e conoscere la risposta, è vedere un quadro e conoscere il nome dell’autore. Quando un tuo amico ti dice sono appena tornato dall’Egitto e tu sai dove si trova, questa è la cultura. E’ semplicemente tutto ciò che ti rimane in testa dopo aver studiato un capitolo di storia, dopo aver letto un libro, dopo aver vissuto una bella o una brutta esperienza o dopo aver visto una notizia al telegiornale. La cultura è importante, è in ogni cosa e ci serve per vivere.

    Mi piace

  5. Marco Casella ha detto:

    La cultura secondo me è importante per vivere, per parlare con le persone, per avere senso critico, quindi, la cultura è alla base dei buoni rapporti umani, ci permette di avere coscienza di quello che accade intorno a noi, ma ci permette anche di giudicare gli eventi, e senz’altro ci salva dall’ignoranza, quindi impedisce che veniamo manovrati per terzi fini, o di credere a cose false che altri ci possono dire.

    Mi piace

  6. federica venturini 2^ H ha detto:

    Cara prof,
    sono Federica Venturini della 2^ H, solo a leggere il mio commento piango per la commozione!!! Tuttavia, quello che ho scritto è la verità!!! Scusi prof. se oggi ho un po’ suggerito ai miei compagni, ma posso dirlo quanto mi piace la CHIMICA !!!( e lo scrivo a caratteri cubitali!).
    Ci vediamo giovedì al laboratorio, ma ho già intuito che l’argomento mi piacerà moltissimo!!!!

    Mi piace

  7. spanni ha detto:

    Vorrei sapere se condividete queste due frasi molto interessanti:
    “il sapere è sempre quello, la storia, la matematica, i concetti sono quelli da anni”
    “e non dobbiamo pensare che sia una cosa noiosa e da vecchi (cosa che pensiamo tutti)”,

    Mi piace

  8. spanni ha detto:

    Questo è il secondo commento.
    Secondo me la cultura si trova in diversi aspetti: ad esempio a scuola, ma se studiamo di malavoglia di certo non ci rimarrà niente, dobbiamo averne voglia e volerne sapere sempre di più. Cosa dura a questa età perché abbiamo voglia di fare poco, molto poco. Dobbiamo solo capire che è per noi, che ci serve davvero ed è una delle poche cose che rimane invariata, il sapere è sempre quello, la storia, la matematica, i concetti sono quelli da anni. Anche solo la musica, insegna ad esprimerti e ad esternare i propri sentimenti attraverso uno strumento che può essere una chitarra elettrica o un pianoforte, esprimi te stesso in ogni modo.
    Anche solo leggere qualsiasi libro ci aiuta, ci accultura lessicalmente, sia un libro storico sia uno romantico.

    La cultura non si trova per forza nei musei e non dobbiamo pensare che sia una cosa noiosa e da vecchi (cosa che pensiamo tutti), magari dobbiamo essere noi più aperti e volenterosi e i professori, visto che ce la dovrebbero insegnare ogni giorno, dovrebbero renderla meno noiosa e più semplice.Cecilia (IIH)

    Mi piace

  9. spanni ha detto:

    Due studentesse mi hanno mandato commenti su questo post via mail.Ecco parte del primo, una piccola ricerca, molto interessante, sul significato delle parola cultura per alcuni storici, filosofi ecc. Pubblico la parte più personale del suo intervento e…la sua mail che mi è piaciuta molto.
    Cara prof,
    Le mando per allegato il mio commento (un pochino lungo, lo ammetto!!!) per allegato. Ci vediamo poi giovedì in laboratorio. Mi piace molto andare in laboratorio ma solo se gli esperimenti li fa lei, prof. Che cosa faremo in laboratorio, giovedì? Comunque prof, mi piace moltissimo la chimica, la amo e sento proprio che fa parte di me e per rimanere in argomento credo proprio che la chimica farà parte per sempre della mia cultura..

    mi è piaciuto tantissimo il Power Point delle sue ex-allieve e, posso dire, che sono molto d’accordo con la loro definizione di cultura. Soprattutto mi è piaciuta quella frase in cui dicono che, la scuola ti fornisce solo la base della cultura ma poi essa te la devi coltivare, facendo un esempio è come la merla che nutre il suo piccolo appena nato e poi quando sarà diventato grande si cercherà il cibo da solo. Federica (IIH)

    Mi piace

  10. Fede ha detto:

    Merceologia?Comunque se studiamo roba come x+3=y8ab non vedo perchè non potremmo studiare chimica, che è sicuramente più utile!
    P.s. so già che non pubblicherà questo commento perchè critico la matematica, anzi l’algebra.

    Mi piace

  11. Fede ha detto:

    *NeandHertaliani. E comunque è vero, solo nel biennio non basta, anche nel trienno dovremmo farla!

    Mi piace

  12. Giulia Ragazzini ha detto:

    Vorrei ringraziarla per aver scelto il nostro progetto per aprire una discussione su un argomento così importante. Credo che molti ragazzi non si soffermino sul significato di cultura, non capendo la sua importanza e bellezza, e aprire qui una discussione mi sembra un ottimo modo per farlo!🙂 Spero che il nostro lavoro sia all’altezza della discussione e spero sia utile a qualcun’altro quanto lo è stato a me🙂
    E grazie per il ps finale, nonostante, lo so, non fossi un gran che in chimica😀

    Mi piace

    • spanni ha detto:

      Speriamo che veramente ci sia un po’ di dibattito sull’argomento che sicuramente non e’ facile da affrontare.
      Per quanto riguarda il tuo rapporto difficile con la chimica devo dirti che la maggior parte dei miei studenti ha questo problema ma questo non influisce sulla considerazione che ho di loro!Chimica non si dovrebbe affrontare nel biennio,ma questa e’un’altra storia.

      Mi piace

  13. carlimoretti ha detto:

    c’è qualche problema sulle slide😦

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...