11 luoghi che non dimenticherete

Vi sono luoghi capaci di scatenare emozioni ancora sconosciute, di scavare profondamente nell’anima per poi nascondersi lì, per sempre.
A volte sono luoghi lontani, esotici e trasportano profumi sconosciuti, a volte sono a pochi passi e profumano di odori lontani nel tempo, capaci di condurci nel lago quieto della nostalgia e del ricordo
Vi sono poi luoghi capaci di risvegliare la curiosità, la voglia di sapere, luoghi che non danno lapidarie risposte stereotipate, ma indicano i percorsi imprevedibili e affascinanti della conoscenza.
E’ tempo di vacanze e voglio perciò indicarvi alcuni di questi luoghi per me così speciali. Cercherò anche di spiegarvi che cosa li rende così magici e vorrei farlo usando poche parole perché ciò che accomuna molti di questi posti e li rende unici, è il prevalere di suoni, di musiche non umane. La poesia è però linguaggio universale e lascerò quindi che sia un haiku ad accompagnarvi in alcuni di essi.
Non pensiate che questi, perché richiedono di essere ascoltati in silenzio, siano luoghi “ naturali”: nessuno di essi esisterebbe senza l’opera dell’uomo. Qui, però, invece di irrompere con la sua azione devastante, la nostra specie ha cercato equilibrio e armonia entrando in empatia con la natura, aggiungendovi bellezza con il suo lavoro quotidiano, l’arte e la scienza.
Quella che segue, non è una classifica, ma solo un elenco. Un elenco di 11 luoghi. Avrei voluto fare una classica, simmetrica lista da 10, ma non sono riuscita a eliminarne neppure uno.

Eccovi dunque
11 luoghi che non dimenticherete.

Giardino botanico litoraneo di Porto Caleri

E’nato per salvaguardare e studiare la flora e fauna del litorale dell’ alto Adriatico. Non troverete niente di esotico, ma finalmente saprete il nome di quel bel fiore giallo o di quel cespuglio spinoso. Splendido in primavera per le fioriture, in estate per i profumi

A valle nel fiume
Rumore di reti gettate
Luna velata
Yosa Buson (1715- 1783)

2 ) Giardino Andrè Heller Gardone Riviera
Questo è un vero giardino, impreziosito da opere d’ arte di artisti famosi che compaiono inaspettate.

Qui
Raggiungono il mio occhio
Solo cose fresche
Mtsuo Basho ( 1644-1694)

3) Ca’ la Ghironda Ponte Ronca di Zola Predosa Bologna
Un parco con sculture perfettamente inserite nell ambiente e capaci di suscitare emozioni.

con il succo dell’erba
mi diverto a dipingere
il ventaglio piatto
Yosa Buson (1715- 1783)

4) Il giardino dei Tarocchi  Capalbio( località Garavicchio) Grosseto. Niki de Saint Phalle
La realizzazione del sogno di una vita. Un’ opera gigantesca progettatae realizzata da un’ artista che amo molto per l’ allegria e la vitalità che trasmettono le sue opere coloratissime e protese verso il cielo

Oltre il valico in fondo
una città fortificata,
e stormi di aquiloni
Tan Taigi (1709-1771)

5 ) Sacro Bosco di Bomarzo Bomarzo Viterbo

I mostri di pietra sembrano creature immobilizzate da un incantesimo ma destinate a riprender vita, un giorno.

Luna d’estate:
perduto nell’erba lo sguardo
del guardiano del tempio
Yosa Buson (1715- 1783

6) Parco dei monti Sibillini– Castelluccio di Norcia

L’ambiente è fortemente modificato da agricoltura e pastorizia. Paesaggio sorprendente.

vado nella brughiera vasta:
verso di me vengono
torri di nubi
Yosa Buson (1715- 1783)

7) Vie delle Valli Rosolina
ne ho già parlato più volte:imperdibili i tramonti d’ estate e i voli dei fenicotteri

Nel vento della sera
L’acqua si frange sule zampe
Dell’ airone cenerino
Yosa Buson (1715- 1783)

8) fondazione Magnani Rocca Mamiano di Traversetolo Parma

La villa è un prezioso contenitore di superbe opere d’arte. Da non perdere le mostre temporanee e il parco con giganteschi alberi secolari.

fondazione Magnani Rocca

fondazione Magnani Rocca : il parco d’inverno

9) CSAC Centro studi e archivio della comunicazione Paradigna (Parma)

Una vera sorpresa in mezzo alla pianura padana: una chiesa trasformata in una fantastica galleria d’ arte moderna. Importanti opere di pittura, scultura, fotografia e moda, di Maestri italiani del ‘900 e la possibilità di aprire i cassetti dell’ archivio e svelarne i segreti.

CSAC Centro studi e archivio della comunicazione

CSAC Centro studi e archivio della comunicazione

10) Orto botanico di Padova .

Splendida la parte antica, superlativa la parte nuova dedicata all’ evoluzione

orto botanico di Padova

orto botanico di Padova

11) Muse Trento

Un luogo spettacolare, una vera e propria dichiarazione d’amore  alla Terra, capace di accendere passione e voglia di sapere.

MUSE

MUSE
famiglia ignara bersagliata da radiazioni
😉

Gli haiku sono tratti da:

Haiku – Mondadori 2013

Informazioni su spanni

prof. di chimica
Questa voce è stata pubblicata in approfondimenti, gite e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...